Vorrei usare le dita delle mani come una forchetta per infilzarti il cranio.

I colori a olio, se vai di fretta, non devi proprio usarli, neanche per sprecarli, capito? Non i nervi abbastanza saldi per scrivere qualcosa che sia narrativo, e riesco a scrivere solo il mio flusso di pensiero. Le mie fottute questioni. Questa situazione di merda mi lacera le braccia e le gambe, provoca ulcera al mio stomaco già non troppo … Continua a leggere

RivoltosI

Whaoooaaaaaaaaaooooooooaa Oste? Vorrei un caffè macchiato caldo, sono fradicio di sudore e pioggia e sono pure stanco. Il sole non scladerà le nostre viscere vuote. E solo lentamente cicatrizzerà i nostri sfregi. Lo fisseremo e ci farà lacrimare gli occhi. E dato che in qualche città, il sole, è sempre tra le palle, ci porterà in superfice tanti tanti ricordi.

Per te che innumerevoli e incorporei commenti lasci

bhè, sì. premetto che in tale ora e in tale momento sono abbastnaza frastornata. potrò moltpo facilmente sbagliare ortografie e gtammatica pigiando questi tasti, quindi non facciamoci caso, anzi qeusto post, credo mi poiacerà molto quando da più lucida lo leggerò. Ora, mi sembra che Raimondo poeta e scrittore, come piace gli piace, mi abbia chiesto cosa ne penso di … Continua a leggere