produciamo, produciamo

sigaro.jpg

Non ho l’autorità di certo io per dire che questa o quella persona è strana, o si pone in  modo bislacco. Certo è che dovremmo mettere l’occhio di pesce agli obbiettivi delle nostre monofocalizzate menti. Il salutismo non fermerà le mie necessità, legali o non. Il benpensare non cambierà le mie abitudini, consuete o non.

 

 

Un abisso agghiacciante di nonpresenza mi circonda, e, giuro, non so che cosa fare. Dietro di me solo macerie, e monumenti orribili e marci vengono per la prima volta inaugurati, dopo anni e anni di attesa sotto lunghi teli di velluto rosso. Dall’abisso un vento pungente soffia e mi mitraglia i reni. Io giuro che non so cosa direfarepensare. Sono solo un accumulo di spasmi, tremolii e vertigini da quassù.

 

 

 

 

 

 

Un terribile abisso di nonpresenza.

produciamo, produciamoultima modifica: 2009-01-24T18:55:00+01:00da clarissa_seton
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “produciamo, produciamo

  1. Oooooh,Clarissa, questo nome mi piace ogni volta entro qui,credo tuttavia che su qualcuno sarebbe molesto.
    Magari un cane.
    Dormi poco anche tu?
    Ma tu hai qualcuno al fianco a raccogliere l’aria che respiri?
    Io un muro.
    Rimbalza tutto,ah ecco la fonte dei miei dissapori.
    Fossi sotto un ponte?

Lascia un commento