Finirà la vertigine?

191044298.JPGRiusciva ad ammaliare col suo francese, così fluente. Rendeva il sensi omogenei, il risultato così era il frastornarsi della mente, aprirsi di ferite sulle labbra, sudore. Che cos’è se non un furto? Il mai ripetersi, lasciare un marchio di polline.

Il poeta. Orizzontale come un encefalogramma piatto, riesce lo stesso a camminare. La sua carne non è più. La sua voce è. Ci regala le nostre percezioni abbellite e impacchetate. Che cos’è allora, se non un furto?

Finirà la vertigine?ultima modifica: 2008-09-16T16:47:54+02:00da clarissa_seton
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Finirà la vertigine?

Lascia un commento